Riqualificazione energetica: cos’è?

Sapete cos’è la riqualificazione energetica? Sapete cosa riguarda e come può essere effettuata? Sapete quali sono i benefici? Nell’articolo risponderemo a queste domande.     

La riqualificazione energetica comprende tutte quelle pratiche effettuate al fine di migliorare la classe energetica di appartenenza di un edificio.
La riqualificazione energetica comprende una serie di interventi volti al miglioramento dell’efficienza energetica. Gli interventi principali sono:

  • la produzione di energia
    In un’abitazione il fabbisogno energetico può essere soddisfatto mediante diversi sistemi. Quelli più comuni e più utili alla riqualificazione energetica di un edificio sono i pannelli fotovoltaici e gli impianti solari termici.
  • l’isolamento termico
    L’isolamento termico è senza dubbio uno degli interventi più efficaci e più interessanti. Il buon isolamento termico dell’abitazione, permette di diminuire in modo considerevole il consumo di energia (gas ed elettricità) e di ottimizzare riscaldamento e raffreddamento di ambienti o di interi edifici. Le zone d’intervento sono: tetto, muri perimetrali, serramenti e pavimenti su esterno, ad esempio i porticati.

La riqualificazione energetica diventa molto conveniente per gli edifici costruiti prima degli anni ’90 e non dotati di un isolamento termico significativo.

Perché riqualificare un edificio?

I benefici che si ottengono con la riqualificazione energetica sono molti:

  • una migliore qualità della vita: gli ambienti sono più caldi d’inverno e più freschi d’estate
  • una protezione totale delle strutture della casa: si evita così la formazione di condensa e muffe sui muri
  • un’importante riduzione delle spese di riscaldamento
  • un incremento del valore dell’immobile
  • uno sconto fiscale pari al 65% delle spese sostenute.

La riqualificazione energetica può essere effettuata con interventi invasivi e non invasivi. La prassi è stata, fino a qualche anno fa, l’intervento invasivo. Attualmente, invece, gli interventi di riqualificazione più efficaci sono quelli non invasivi. Esistono infatti prodotti a basso spessore capaci di isolare e gestire le caratteristiche termiche di un ambiente. Questi prodotti sono studiati per ottimizzare le risorse energetiche ed evitare consumi eccessivi e sprechi inutili. Hanno elevata capacità di riflettanza solare durante l’estate e un’altissima capacità di rilascio di calore durante l’inverno.

 

 

Share Button

Lascia un commento